Deposito prezzo dal notaio

Cos’è il deposito prezzo dal Notaio

Cos’è il deposito prezzo dal Notaio?

La Legge n. 124/2017, articolo 1, comma 63 e seguenti, entrata in vigore il 29 agosto, dà la possibilità alle parti (almeno una) di richiedere il deposito del prezzo presso il Notaio che stipula l’Atto di Compravendita fino all’avvenuta trascrizione dello stesso e questo per evitare che nello spazio temporale se pur breve che intercorre tra la data del Rogito e quella dell’effettiva trascrizione in Conservatoria, possa essere iscritta un’ipoteca, un pignoramento, un gravame, una qualsivoglia pregiudizievole a carico del venditore.

Le somme in questione verranno consegnate al Notaio a mezzo assegni circolari a lui intestati e versati su un conto dedicato e sono impignorabili anche da parte dei creditori del venditore.

Inoltre, la Legge dice che “gli interessi maturati su tutte le somme depositate, al netto delle spese e delle imposte relative al conto corrente, sono finalizzate a rifinanziare i fondi di credito agevolato destinati a finanziamenti delle piccole e medie imprese”

Il Notaio comunque non può utilizzare le somme versate per scopi diversi a parte per il versamento delle imposte, non entrano in regime di comunione di beni se è sposato e se muore non vanno in successione agli eredi

 

Leggi le altre news relative alla compravendita degli immobili.

La C&C srl si avvale di professionisti del settore (avvocati, architetti, ingegneri, periti) per aiutare e supportare il cliente in tutti gli aspetti dell’acquisto, della vendita e della ristrutturazione degli immobili.

Contattaci per maggiori dettagli, ti sapremo fornire tutta l’assistenza di cui hai bisogno.

C&C Srl – Agenzia immobiliare a Roma di Roberta Calcaterra associata F.I.M.A.A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *